Vito Gioia è uno dei personaggi più conosciuti dello spettacolo torinese e non solo, sono andato ad intervistarlo per conoscerlo meglio.

Vito Gioia benvenuto su MONDOSPETTACOLO, raccontaci del tuo ruolo di presidente di Federeventi.

Federeventi é un marchio di Federdevie Piemonte, un sindacato che si occupa di valorizzare e promozionare il commercio, spesso la promozione commerciale viene coronata da eventi che portano nella città dove andiamo a operare decine di miglia di persone. Per partecipare alle nostre iniziative bisogna mandare una mail a federeventi2015@gmail.com e entrare a fare parte della nostra famiglia di associati.

Ti veniamo impegnato in tv nelle trasmissioni di Wlady come opinionista come vivi questa esperienza?
Il mio ruolo di opinionista con Wlady è una bellissima esperienza che mi permette di confrontarmi su argomenti che conosco bene e di relazionarmi continuamente con il pubblico di Primantenna e Radio Jukebox , pubblico che partecipa attivamente ai nostri eventi .

Ho avuto la fortuna di scoprire in Wlady un amico sincero e schietto che niente perdona davanti alle telecamere, ho avuto l’opportunità di incontrare Barbara Morris una professionista che buca lo schermo con il suo piglio deciso ed è una inseparabile amica anche professionale, una grande famiglia quella di Primantenna allargata anche agli amici che mi affiancano nei programmi “Cosa Succede ” e “Primafila”. Poi c’è l’esperienza del “più bello d’Italia e Miss Ragazza Protagonista ” che ci vede in giro con Wlady e Barbara Morris con tappe in Piemonte e Liguria.

Sei anche speaker per una trasmissione radio, raccontami un po’.
Sono speaker su Radio Italia Uno, la trasmissione si occupa di politica nazionale e locale, da voce ai cittadini ed è un termometro reale del pensiero dei cittadini, sono apprezzato per la mia capacità di mediazione, portando l’ascoltatore che chiama in diretta direttamente sul problema senza inutili polemiche, realmente a me piacerebbe condurre un programma notturno che tenga compagnia alle persone e che parli di tutto meno che politica.

Ti abbiamo visto in teatro in diversi ruoli, raccontaci questa tua passione.
Il teatro è un opportunità nata quasi per caso, io non ho difficoltà a parlare davanti a un pubblico e i miei numerosi impegni istituzionali mi stavano stretti, ho risposto quindi a un annuncio di una piccola compagnia Teatrale, i Teatroci, che cercavano una comparsa per una piccola parte, sono riuscito immediatamente a immedesimarmi nella parte e nel tempo da una piccola particina sono arrivato a coprire più ruoli, fino al protagonista. Oramai sono famoso per i miei personaggi che sono i più diversi tra loro, un continuo trasformarsi con cambi di personalità e abiti, dal prete allo stilista Gay, dal donnaiolo al ministro del lavoro, dalla moglie isterica separata al fotografo dei Vip e persino un cagnone molto attratto dalle donne, insomma una vera passione che mi porta a sognare e a trasformarmi di continuo. Abbiamo iniziato un tour in giro per l’italia ma anche europeo con esibizioni a Monaco di Baviera con il pubblico in visibilio, la tournee europea però è sospesa e la tappa a Parigi rinviata a data da destinarsi a causa del pericolo terrorismo. La prossima commedia il 28 gennaio a Torino al teatro Cardinal Massaia mi vedrà di nuovo protagonista in diversi ruoli uno più esilarante dell’altro.

E il cinema?
Ho fatto anche del Cinema con comparsate che mi hanno fatto scoprire il dietro le quinte, ma la mia passione rimane il teatro, per la scarica di adrenalina che il pubblico dal vivo ti da.

Progetti futuri?
Tra i prossimi progetti a medio termine nel 2017 sbarcheremo con i nostri eventi in lombardia e liguria, a breve Termine un grande evento che ci vede protagonisti a Parco Dora a Torino nelle giornata contro la violenza sulle donne, una sfilata di Moda con protagonisti negozi gestiti da donne e con modelle “normali” perché la violenza é anche quella psicologica che vede lo stereotipo della donna perfetta . Condotto da me, Wlady e Barbara Morris , vedrà anche la partecipazione di un ospite d’eccezione: Paolo Ruffini .

A.C.

Fonte:https://www.mondospettacolo.com/le-interviste-di-mondospettacolo-vito-gioia/